Afrata

Romantica, isolata e minuscola, questi sono gli aggettivi che meglio rispecchiano la spiaggia di Afrata, incastonota in un’insenatura. Afrata potrebbe essere scambiata tranquillamente per una delle spiaggette che si trovano tra Amalfi e Positano (in costiera amalfitana): ciottoli, poco spazio (per fortuna non è affollata) e mare limpido pieno di pesci. L’unica differenza? Ovviamente il parcheggio gratuito e, soprattutto, l’ombrellone gratuito! La peculiarità di Afrata è proprio questa, in quanto la spiaggia è gestita da un bar, molto economico, che mette a disposizione gli ombrelloni, in cambio di una consumazione. Da questa spiaggetta partono anche delle barchette che fanno delle mini escursioni verso la punta della penisola. Ma vi consigliamo di godervi il relax di questo luogo fantastico, in Agosto il posto libero si trova, seppure tutti gli ombrelloni (circa 7) di solito vengono occupati. Immaginiamo il fascino di questo posto quando non c’è nessuno, mare davanti e montagne dietro, sarebbe il luogo perfetto per qualunque artista in cerca di ispirazione.

Afrata

Possibili escursioni

Nei pressi di Afrata ci sono diversi Monasteri Ortodossi e resti antichi, soprattutto se si percorre la strada che porta a Nord, verso la punta della penisola. Inoltre sulla strada si attraversa Kolimpari che è la sede di una chiesa importante, di un monastero e dell’accademia della chiesa ortodossa.

Come già ampiamente ripetuto, se vi trovate da queste parti, non potete non fermarvi a Chania, di mattina o di sera, vale la pena sempre.

Come raggiungere

Afrata è abbastanza semplice da raggiungere. Se si viene da Est, percorrendo la new road, si deve uscire a Kolimpari e poi seguire le indicazioni per Afrata. Se si viene da Ovest l’uscita è quella di Kalydonia / Aspra Nera.

Distanze dai principali luoghi:

  • Chania - 30 km (30 minuti);
  • Rethimno - 85km (70 minuti);
  • Monasteri vari / punta della penisola - 25km (60 minuti);
  • Falasarna - 30 km (50 minuti);