Gavdos

Gavdos è la spiaggia più meridionale d’Europa, se si esclude Cipro, e si trova nel bel mezzo del mare di Libia. La sua posizione la rende il posto ideale per una vacanza tranquilla fatta di silenzio, relax, panorami spettacolari e spiagge uniche al mondo. Gavdos è piccola, però è costellata di spiagge e non è indicata per una gita di un giorno soltanto, soprattutto considerando il viaggio in nave da affrontare: senza stressarsi, sono necessari almeno tre giorni per esplorarla tutta, magari fittando un motorino o un quad, per scoprire i sentieri e gli scorci, tra i più belli d’Europa.

Per rendersi conto della posizione di Gavdos è utile sapere che, nel passato, è sempre stata usata dal tiranno di turno per inviare i dissidenti in esilio, in un luogo che fosse sicuro e lontano da tutto il resto.

Gavdos

Divertimenti

I divertimenti sono praticamenti nulli, Gavdos è la meta ideale per chi cerca pace. E’ la meta scelta da molte persone “alternative” come naturisti e nudisti. Basta pensare che a Gavdos l’energia elettrica è razionata, solo in alcune ore della mattina e in alcune della sera è possibile usufruire dell’elettricità. L’unico svago è offerto dalle varie taverne che costellano l’isola. Tuttavia non lasciatevi scoraggiare da questo! Se volete vedere delle spiagge davvero uniche, venite qui a Gavdos e non vene pentirete!

Spiagge

Come già detto le spiagge sono stupende, tra le più belle del mondo, remote ed esotiche. Le più famose sono Sarakiniko, Agios Ioannis (la seconda spiaggia più bella d’Europa secondo Lovely Planet) e Potamos, che sono distese sabbiose, di colore scuro, quasi arancione, incastonate in posti incantevoli e solitari, un paradiso per chi sa scovarle e apprezzarle.

Lavrakas, Stavrolimni, Pirgos, Potamos, Tripiti, Lakoudi e Korfos sono le altre spiagge di Gavdos, meno famose ma non meno spettacolari e particolari, tutte sono degne di una visita.

Possibili escursioni

L’unica escursione possibile a Gavdos è Gavdos. Bisogna girare l’isola e godersi ogni minimo dettaglio e ogni minimo scorcio. La vacanza deve essere improntata all’insegna del mare e della natura. Volendo, all’andata o al ritorno, si possono visitare le Gole di Samaria, che sono per la strada che da Chania porta verso il sud dell’isola. Si potrebbe pensare di visitare le gole, arrivare ad Aghia Roumeli e prendere un traghetto per Paleochora o Chora Sfakion, a quel punto imbarcarsi per Gavdos e godersi la propria vacanza.

Lo sapevi che...

nel punto più meridionale dell'isola che coincide con il punto più meridionale del continente, è presente una sedia gigante dove ci si può sedere per godere del panorama del mar di Libia.

Per raggiungerla è necessario percorrere un sentiero in pendenza (in discesa all'andata e in salita al ritorno) non difficile ma che può rivelarsi pesante durante le ore più calde.

Coprirsi il capo e portarsi tanta acqua!

Come raggiungere

A Gavdos si può arrivare solo via mare, da Hora Sfakion o da Paleochora dove si può arrivare via auto o via bus da Chania (con coincidenze garantite). La compagnia Anendyk Lines effettua le traversate che, spesso, sono tutt’altro che tranquille.